top of page

Ottava tappa - LNI Porticciolo del Molosiglio - Napoli

12 dicembre - 12 gennaio



Ospiti della Lega Navale Italiana, siamo ormeggiati in luogo veramente speciale, a due passi dal centro della città, di fronte ai Giardini Molosiglio. Mare a sud - est, Palazzo Reale a nord - ovest. E chi sta meglio di noi?!


Accanto a Dulcinea c'è una piccola barca in legno che attira la nostra attenzione e che ritroviamo ritratta in una vecchia fotografia esposta nell'atrio della sede della LNI. Ha le vele issate nel pieno di una regata. Il fotografo è riuscito a catturare in un'immagine bellezza e dinamicità di quella stessa barca vicina a noi.

Scopriamo che si tratta dell’8 Metri Stazza Internazionale Italia, voluta da Mussolini per le Olimpiadi di Berlino del 1936. Costruita su disegno di Attilio Costaguta in un cantiere ligure e varata nel giugno del 1935 nel porto di Genova-Voltri.

Italia è entrata nella storia per aver vinto la prima medaglia d'oro olimpica della vela italiana, ma anche perchè questo oro fu determinato da una "prova TV" ante litteram: per risolvere una protesta che vedeva coinvolta la barca italiana al passaggio di una boa, si utilizzarono le riprese che la regista Leni Riefenstahl aveva effettuato da un pallone frenato per la realizzazione del film Olympia. La pellicola, immediatamente sviluppata per appianare la controversia, indusse la giuria a squalificare Finlandia, Danimarca, Stati Uniti e Svezia e a scagionare l'Italia. La vela italiana era lanciata verso l'oro.


Italia sta proprio lì, adesso, vicino a Dulcinea, come due vecchie amiche che si raccontano le proprie avventure mentre preparano gli struffoli nei giorni prima di Natale.

"Mentre i membri della Lega Navale Italiana di Napoli guardano affascinati Dulcinea, scoprendo tutti i suoi particolari di bellezza, io non riesco più a staccare lo sguardo dalla bella Italia. La immagino mentre cavalca le onde e prende il vento di quel 1936 in cui diventò la regina velica delle olimpiadi" (Dr. Adrian Popa)




Comments


bottom of page